Come accedere ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate - FISCO

28 Settembre 2021

Dal 1° ottobre 2021 per i privati cittadini cambieranno le regole per l’accesso ai servizi on line dell’Agenzia delle Entrate e di Agenzia Entrate-Riscossione. 

ATTENZIONE: la novità NON riguarda professionisti e imprese.

Dalla data suindicata, per i privati non titolari di partita IVA, non saranno più valide le credenziali rilasciate dall’Agenza per l’acceso all’area riservata presente sul sito.

Per continuare ad operare, occorrerà che i soggetti interessati siano muniti alternativamente di:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale): è necessario scegliere uno dei gestori di identità digitale attualmente operativi e seguire le procedure di identificazione. Bisogna essere maggiorenni, avere un documento italiano in corso di validità, la tessera sanitaria (o tesserino di codice fiscale), un indirizzo di posta elettronica e un numero di cellulare personali;
  • CIE: - è la nuova carta di identità elettronica, rilasciata dal Comune di residenza: è necessario avere l’intero codice PIN della carta e aver installato sul proprio smartphone l’applicazione “Cie Id”; in alternativa è possibile utilizzare un pc dotato di un lettore di smart card;
  • CNS - o Carta nazionale dei servizi, permette di accedere agli stessi servizi attraverso un dispositivo, come, per esempio, una chiavetta usb o una smart card dotata di microchip.