Lotteria degli scontrini: cosa deve fare l'esercente. - FISCO

17 Dicembre 2020

Dal 1° gennaio 2021 tutti i cittadini italiani (maggiorenni) potranno partecipare alla lotteria degli scontrini. Basterà che forniscano all’esercente il proprio “codice lotteria” (richiesto preventivamente mediante l‘apposita procedura) al momento dell’effettuazione degli acquisti.

L’esercente dovrà inserire nel proprio registratore telematico il codice fornitogli dal cliente. Il sistema, per ogni documento commerciale emesso ed inviato all’Agenzia delle Entrate, genererà automaticamente un numero di “biglietti virtuali” della lotteria pari ad un biglietto per ogni euro di spesa, fino a un massimo di 1.000 biglietti per singola operazione.

Al momento non è prevista alcuna sanzione per l’esercente che sceglierà di non acquisire il codice lotteria dei clienti. Questi, però, potranno segnalare la circostanza all’Agenzia delle Entrate.

È, invece, obbligatorio adeguare i registratori di cassa telematici in uso all’inserimento, memorizzazione ed invio dei dati richiesti.