Dal 1 luglio niente contanti a partire da 2.000,00 euro - FISCO

24 Giugno 2020

L’art. 18 del DL n. 124/2019 ha stabilito la graduale riduzione della soglia per i trasferimenti di denaro contante come segue:

  • dal 1 luglio 2020     € 2.000,00;
  • dal 1 gennaio 2022 € 1.000,00.

Di conseguenza per i primi 18 mesi non sarà possibile effettuare pagamenti in contanti in un’unica soluzione di importo pari / superiore ad € 2.000,00 e successivamente pari / superiore ad € 1.000,00.

Ciò significa che i limiti consentiti saranno fino ad € 1.999,99 nel primo periodo e, successivamente, fino ad € 999,99.

È stato inoltre rimodulato il minimo edittale della sanzione prevista per i trasferimenti di contante sopra soglia prevedendo che:

  • per le violazioni commesse dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021 il minimo è pari ad € 2.000,00;
  • per quelle commesse a decorrere dal 1 gennaio  2022 è pari ad € 1.000,00.