Scontrino elettronico - trasmissione telematica dei corrispettivi - FISCO

26 Settembre 2019

A partire dal 01 gennaio 2020 tutti i soggetti con volume d'affari inferiore ad euro 400.000 che esercitano commercio al minuto ed attività assimilate (art. 22 D.P.R. n.633/72) dovranno memorizzare elettronicamente e trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ai propri corrispettivi giornalieri.

La norma prevede la possibilità di inviare i corrispettivi, memorizzati su base quotidiana, entro 12 giorni.

Per i primi sei mesi, inoltre, è prevista una moratoria delle sanzioni, in sostanza, fino al 30 giugno 2020 (per i soggetti obbligati dal 1° gennaio) non verranno irrogate sanzioni purché la trasmissione telematicamente dei dati dei corrispettivi giornalieri sia effettuata entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione e si liquidi l’Iva regolarmente.