RIMBORSO VOUCHER CON MODELLO SC52 - Lavoro

09 Novembre 2017

L’Inps fornisce le istruzioni per inviare le domande di rimborso dei versamenti per il lavoro accessorio effettuati in data successiva all’entrata in vigore del Decreto legge n. 25/17.

In riferimento ai voucher telematici, la cui normativa di riferimento è stata abrogata, l’Inps (con messaggio n. 1652/2017) aveva precisato che i versamenti effettuati tramite bollettino postale, bonifico, modello F24 e Portale dei pagamenti in data successiva al 17 marzo 2017 non potevano essere utilizzati e sarebbero stati rimborsati, previa verifica del regolare afflusso dei fondi.

I committenti interessati possono presentare domanda di rimborso utilizzando il modello SC52, il quale dovrà essere protocollato ad opera della Sede che l’ha ricevuto.

I committenti devono, inoltre, allegare la ricevuta del versamento per tutti i tipi di pagamento, ad eccezione dei pagamenti effettuati mediante modello F24.

Solamente la Sede che ha preso in carico l’istanza potrà effettuare la liquidazione.