NUOVE PRESTAZIONI OCCASIONALI PREVISTE A PARTIRE DAL 10 LUGLIO - Lavoro

27 Giugno 2017

Dopo l’eliminazione dei voucher avvenuta nel mese di marzo con il decreto legge 25/2017, la nuova disciplina prevede due disposizioni differenti a seconda che il lavoro sia utilizzato da una persona fisica, attraverso i libretti famiglia, o da un datore di lavoro, attraverso i voucher aziende, anche se limitati alle imprese fino a 5 dipendenti con contratti a tempo indeterminato, ad esclusione del settore agricolo.

Tuttavia, l’implementazione del nuovo sistema richiederà la messa a regime di una piattaforma informatica sul sito dell’Inps, prevista per il 10 Luglio, la quale supporterà le operazioni di notifica, di erogazione e di accreditamento dei compensi.

Per entrambi sarà previsto un limite economico annuale:

- per ciascun prestatore, con riferimento alla totalità degli utilizzatori, a compensi di importo complessivamente non superiore a 5000 euro;

- per ciascun utilizzatore, con riferimento alla totalità dei prestatori, a compensi di importo complessivamente non superiore a 5000 euro;

- per le prestazioni complessive rese da ogni prestatore in favore del medesimo utilizzatore a compensi di importo non superiore a 2500 euro.