Telematizzazione del certificato medico di gravidanza - Lavoro

05 Giugno 2017

L'INPS, con circolare n. 82/2017 chiarisce che i certificati di gravidanza e di interruzione possono essere trasmessi telematicamente esclusivamente da un medico del S.S.N. o con esso convenzionato, utilizzando l’apposito servizio. L’INPS lascia la possibilità di erogare per i prossimi tre mesi, certificati cartacei, per permettere l’adeguamento telematico. Con la trasmissione dei certificati la lavoratrice non è più tenuta alla presentazione degli stessi in formato cartaceo all’INPS e al datore di lavoro.

I Datori di Lavoro con PIN o CNS possono consultare l’attestato di gravidanza o di interruzione (non il certificato) in oggetto, inserendo il numero di protocollo comunicato dalla dipendente ed il suo codice fiscale.