Compensazioni in F24 solo con i servizi telematici dell'Ag. Entrate - Fisco

05 Maggio 2017

Per i titolari di partita IVA, dall’entrata in vigore del DL 50/2017, quindi dallo scorso 24 Aprile, tutte le compensazioni vanno gestite esclusivamente per il tramite dei servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Non è più possibile, dunque, avvalersi di canali telematici diversi come, ad esempio, l’home banking.

È sufficiente la presenza nel modello F24 di un qualsiasi codice tributo a credito di natura fiscale (Iva, ritenute alla fonte, imposte sui redditi, imposte sostitutive, addizionali, Irap e crediti d’imposta esposti nel quadro RU del modello Unico, ecc.) per rientrare nell’obbligo di utilizzo della modalità sopra indicata.

La RM n. 57 del 4 Maggio, dispone che i controlli partano soltanto dal prossimo 1° Giugno.