Rottamazione delle cartelle - Fisco

21 Novembre 2016

Nell'ambito del D.L. n. 193/2016 è stata prevista la definizione agevolata delle somme iscritte a ruolo, ossia la c.d. “rottamazione delle cartelle”, beneficando della “cancellazione” delle sanzioni e degli interessi di mora. 
L’accesso a tale agevolazione, applicabile ai ruoli affidati all'Agente della riscossione dal 2000 al 31/12/2016, richiede:
− la presentazione di un’apposita istanza;
− il pagamento, in unica soluzione o in un massimo di 5 rate, delle somme dovute a titolo di capitale ed interessi nonché dell’aggio e dei rimborsi spese, con l’esclusione delle sanzioni e degli interessi di mora.
Il D.L. n. 193/2016 prevede che, per aderire alla procedura di rottamazione delle cartelle esattoriali, il contribuente è tenuto ad impegnarsi a rinunciare a eventuali contenziosi in atto.
Nella legge di conversione del D.L. summenzionato è stato inoltre aggiunto un emendamento che prevede la possibilità di scegliere quale cartella esattoriale rottamare.