Nuova voluntary disclosure - Fisco

20 Ottobre 2016

La nuova voluntary disclosure dovrebbe prevede l’introduzione di un'aliquota forfetaria opzionale utile a sanare il cosiddetto “nero domestico”, pari al 35%. 
Dovrebbe essere inoltre prevista un’ulteriore aliquota forfetaria del 15% per i prelievi effettuati sui conti correnti esteri non ancora sanati. 
La procedura dovrebbe rimanere aperta fino al 29/12/2017, andandosi a concludere, quindi, alla vigilia dell’entrata in vigore dello standard internazionale dello scambio automatico di informazioni fiscali previsto per il 1/01/2018.